Se volete integrare il soggiorno con il beneficio di prestazioni termali (convenzionati con il SSN), la costa romagnola offre tre importanti realtà con proprie eccellenze terapeutiche. Potrete quindi soggiornare in uno degli alberghi prescelti, fare vita di mare e contemporaneamente usufruire dei trattamenti termali.

ISTITUTO TALASSOTERAPICO DI RIMINI: Fondato nel 1876 è stato il primo stabilimento in Italia ad utilizzare gli elementi naturali marini (sabbia, acqua salata). Oggi nei moderni reparti, si possono fruire terapie inalatorie, balneoterapie, fangoterapie particolarmente indicate per il trattamento di patologie dell’apparato respiratorio e osteoarticolare.

TERME DI RICCIONE: Immerse in un parco di 40.000 mq prospiciente il mare, lo stabilimento si caratterizza per le proprietà peculiari delle acque sulfuree, ideali per il trattamento di patologie respiratorie e sordità rinogena. Con la combinazione con tre tipi di argille differenti, vengono poi prodotti fanghi, particolarmente efficace per la cura dell’apparato articolare.

TERME DI CERVIA: Incastonate nello scenario naturale della Pineta, le terme di Cervia si caratterizzano per il “Liman”: fango ottenuto dalla sedimentazione delle acque salate nelle vicine Saline. I benefici maggiori potranno essere riscontrati da persone con problemi respiratori e ginecologici. Ma soprattutto chi soffre di problemi all’apparato motorio, troverà grande giovamento dalle sedute di fangoterapia praticabili negli ampi spazi del complesso termale.


Condividi: